GSE; tra un mese…

Nel tentativo di riportare i fatti e le notizie, cosi per come sono, cioè nella “vera realtà”! la R.S.U. e la Segreteria Uilm di Brindisi dopo questa piccola introduzione, da spazio senza interpretazione a quella che è l’ordinanza del Giudice con cui segna il percorso giuridico degli ultimi 11 mesi e si accinge a dare chiarezza, su date e numeri “spesso” confusi.

Pensando sempre che il tema che tratta il futuro di 226 famiglie è sempre un tema che esige chiarezza e rispetto.

 

Ordinanza di vendita per cessione di azienda mediante procedura competitiva della GSE Industria Aeronautica

 

Il Giudice Delegato con supplemento di perizia depositata il 6 novembre del 2017,

e visti i verbali di asta deserta del 4 settembre del 23 ottobre, considerando che la GSE industria Aeronautica svolge tuttora l’esercizio provvisorio e che il personale attualmente composto da numero 219 dipendenti, avendo la GSE industria Aeronautica al momento dei contratti di fornitura in corso con i committenti Strata Manufacturing, Leonardo e Boeing.

Il giudice delegato ha disposto l’approfondimento di istruttoria per verificare fino in fondo la praticabilità di una procedura pubblica di gara competitiva per la vendita dell’intera azienda prima di disporre la liquidazione atomistica dei beni aziendali.

Il giudice ha anche autorizzato la curatela alla spedizione di una nota a mezzo PEC a tutti i player che hanno manifestato interesse per iscritto all’acquisto dell’intera azienda con la quale chiedono loro indicazione di un possibile prezzo di acquisto dell’azienda.

Per avviare nuova procedura pubblica di gara competitiva per la vendita dell’intera azienda, alla data odierna ogni adempimento istruttorio è stato regolarmente eseguito tanto da contribuire ad offrire al giudice delegato e al Comitato dei creditori ogni elemento utile per la decisione relativa alla modalità di prosecuzione.

In data 15 novembre 2017 il comitato dei creditori ha reso il parere richiesto dal giudice delegato in merito alle modalità di prosecuzione dell’attività di liquidazione e alla determinazione della base d’asta per la terza procedura competitiva pubblica di vendita dell’intera azienda.

Il giudice delegato ha così autorizzato la curatela fallimentare a esprimere in via ultimativa nuova procedura competitiva pubblica di vendita alle condizioni della presente ordinanza sempre finalizzata alla cessione del complesso aziendale così come da sempre individuato nelle perizie del professor Stefano Adamo.

Il comitato dei creditori assieme al giudice delegato hanno creduto opportuno quindi di procedere alla vendita del GSE anziché dei singoli elementi che la compongono al fine di realizzare un miglior risultato economico e tutelare i dipendenti nella prosecuzione del rapporto di lavoro.

 In caso di aggiudicazione definitiva con parere favorevole già reso del comitato dei creditori (ora per allora) vi sarà la possibilità di chiedere al giudice l’autorizzazione alla proroga fino al 31 gennaio 2018 dell’esercizio provvisorio all’esclusivo fine di permettere la stipulazione dell’atto notarile di cessione azienda e di regolare continuità di esercizio.

 Considerato quanto sopra il giudice ORDINA;

la procedura di vendita per il giorno 27 dicembre 2017 alle ore 12:00 presso l’ufficio fallimentare del tribunale civile di Brindisi alla vendita mediante procedura competitiva al valore di stima dell’azienda GSE

Il prezzo base d’asta è fissato in € 4,0 ml con possibilità di offerte anche il ribasso fino al limite del 10% del valore di base d’asta, così fino a poter eventualmente determinare una base d’asta pari per quanto meno a € 3,6 ml con un rilancio minimo di €200.000

 Come specificato nella stima verranno ceduti fabbricati, terreni, beni mobili, strumentali, magazzino, know-how, e partecipazione totalitaria in aereo composite srl in liquidazione fermo restando che il magazzino sarà trasferito a corpo nella sua consistenza alla data di cessione notarile.

Sì specifica che nel complesso aziendale innanzi individuato sono altresì compresi tutti gli altri rapporti contrattuali pendenti al momento del trasferimento dell’azienda ivi compresi i contratti di fornitura in essere con i committenti Strata, Leonardo e Boeing e il personale dipendente Nessuno escluso.

 Il complesso aziendale viene posto all’asta comprensivo di ogni qualificazione che abilità alla esecuzione dei lavori aeronautici anche mediante la società controllata al 100% dell’aereo composite srl la cui partecipazione totalitaria rientra nell’azienda qui proposta in vendita anche della essenzialità del suo patrimonio di beni immobili, impianti, competenze e qualifiche derivanti anche dei suoi 7 dipendenti rispetto al processo produttivo aziendale.

Inoltre di numero 219 rapporti di lavoro in corso di esecuzione con il personale dipendente della GSE industria Aeronautica in cui subentro dell’aggiudicatario con cessazione al momento della stipula del rogito notarile di cui al successivo articolo 16 della cassa integrazione guadagni straordinaria, attualmente in corso.

Nel caso di aggiudicazione del complesso aziendale per quanto concerne i rapporti di lavoro subordinato in essere, essi saranno disciplinati anche in ordine dell’applicazione dell’articolo 2112 del Codice Civile in conformità degli esiti della procedura di consultazione sindacale che obbligatoriamente espletarsi ai sensi dell’articolo 47 della legge 428 del 29 dicembre 1990 dopo aggiudicazione e prima del rogito notarile del contratto di cessione di cui al successivo articolo 15.

 A tal proposito s’informano i partecipanti alla presente procedura di vendita che in caso di aggiudicazione restano in ogni caso fermi, inderogabilmente il vincolo di utilizzo a destinazione di tali beni all’attività produttiva in Brindisi riconducibili all’azienda GSE industria aeronautica inoltre il subentro dell’aggiudicatario e acquirente dell’azienda nella posizione contrattuale della GSE industria Aeronautica ai fini della regolare esecuzione degli accordi di finanziamento in essere con la Regione Puglia.

Saranno Accettate le domande regolarmente presentate a pena di inammissibilità con deposito in formato cartaceo e non informatico entro e non oltre le ore 11:00 del giorno mercoledì 27 dicembre.

Infine l’aggiudicazione sarà seguita dalla stipula del rogito notarile che dovrà essere sottoscritto entro il giorno martedì 23 gennaio 2018 alle ore 11:00 presso notaio Roberto Braccio.

Quanto sopra descritto rappresenta la speranza che l’ultimo capitolo di questa lunga e sofferente storia imprenditoriale e lavorativa, possa concludersi con il rilancio di una delle aziende aeronautiche più importanti del territorio pugliese. La cifra indicata a base d’asta di 4 milioni di euro dal giudice delegato rappresenta per noi della UILM di Brindisi, una ottima opportunità per i player interessati perché oltre ai beni immobili in GSE esiste un patrimonio importantissimo di umanità e professionalità.

GSE ORDINANZA DI VENDITA in formato pdf da scaricare