14° Congresso Provinciale UILM Brindisi rielegge Alfio Zaurito a guida dei metalmeccanici della UIL di Brindisi

In Casa UILM Brindisi oggi 16 febbraio è stata una data da ricordare, la celebrazione del 14° Congresso dei metalmeccanici della UIL ha fatto registrare multipli fattori positivi.
Il tema del congresso, come annunciava il manifesto di presentazione è stato “contro la crisi per il territorio” tema molto delicato cui ha visto la partecipazione di oltre 80 delegati dalle fabbriche brindisine, inchiodati alla sedia hanno saputo partecipare ed essere protagonisti assoluti del dibattito congressuale e del rinnovo del direttivo UILM Brindisi, della rielezione del Seg. Gen. UILM Brindisi Alfio Zaurito e della elezione della nuova segreteria composta da Alessandro Sportelli, Cosimo Indennitate, Salvatore Immorlano e Teddy Convertino (tesoriere).
A presiedere il congresso, il coordinatore UILM Puglia Franco Busto che assieme al Seg. Gen. UIL Brindisi Antonio Licchello, al Seg. Gen. UIL Puglia Aldo Pugliese e al Seg. Gen. Naz. Rocco Palombella hanno portato un contributo importante alla disamina di quelli che sono i problemi del settore metalmeccanico nel nostro territorio ma anche e soprattutto delle problematiche nazionale.
Ospiti del congresso oltre a tanti Segretari di categoria sono stati il Sen. Vittorio Zizza, L’On. Toni Matarrelli, l’On Elisa Mariano e il Sen. Dario Stefàno che nei loro brevi saluti hanno riconosciuto quanto la UILM di Brindisi nel corso delle vertenze importanti degli ultimi anni, non ha mai fatto mancare il supporto e molte volte anche esser stata la forza determinante alla conclusione positiva delle vertenze.
Il presidente del congresso Franco Busto è rimasto piacevolmente colpito dalle tante richieste d’intervento fatte dai delegati, dichiarando che questa partecipazione sindacale è testimonianza di quanto questo congresso fosse molto sentito. Dopo i lavori congressuali durati 4 intense ore la UILM di Brindisi ha potuto, per voce del suo neo e riconfermato Seg. Gen. Alfio Zaurito lanciare un messaggio di sfida al futuro, dichiarando che l’onesta e la perseveranza della UILM porrà sempre al centro del proprio interesse il territorio e gli uomini che nonostante la crisi e le difficoltà sono il vero motore di sviluppo del territorio brindisino.