6 dicembre sciopero alla processi speciali

Sciopero alla processi speciali stamattina 6 dicembre 2017 i dipendenti della processi speciali hanno incrociato le braccia perché stanchi delle continue promesse del management aziendale che da anni non paga lo stipendio in maniera regolare, a tutt’oggi i dipendenti sono in attesa di tre mensilità, fermo restando inoltre che le mensilità sono ben 9 se a queste 3 si aggiungono le 6 mensilità di quello che era la vecchia gestione della processi speciali. si parla di vecchia gestione in quanto la società nel mese di giugno 2017 ha presentato al tribunale di Brindisi un concordato e congelando tutte le situazioni debitorie anche nei confronti dei dipendenti.
Da luglio sono ripartiti con due aziende sdoppiando la meccanica, chiamandola MPS dalla processi speciali trattamenti superficiali e da quel momento in poi ha continuato a non mantenere le promesse ricordiamo inoltre che è nel mese di febbraio 2017 fu fatto un accordo sindacale in cui tutti i dipendenti erano concordi a ricevere le spettanze pregresse non percepite in 9 rate quindi concessero all’azienda il beneficio della rateizzazione. Quell’accordo è stato rispettato per 3 mesi e poi il nulla fino ad oggi.
Siamo alle solite la processi speciali fa gli accordi e non li mantiene inoltre sono andati via più di 30 dipendenti da processi speciali avanzando diverse centinaia di migliaia di euro, che comunque non stanno ricevendo e molti si stanno rivolgendo al tribunale per fare decreti ingiuntivi dopo tante promesse i dipendenti stamattina hanno deciso di scioperare sia quelli di MPS sia quelli di processi speciali.