I 5 CANDIDATI A SINDACO DI BRINDISI SI CONFRONTANO CON I METALMECCANICI

La Uilm si è sempre occupata di interagire con la forza lavoro della provincia facendosi trovare sempre in prima fila nel ricercare soluzioni utili per il territorio.

A questo proposito non si può non costatare che, al di là dalle autoreferenzialità che negli anni abbiamo ascoltato dai vari candidati, la provincia ed il suo capoluogo risultano essere state defraudate di quel ruolo di primo piano che Le spetterebbe, fosse altro per l’altissima propensione ad essere uno dei poli più straordinariamente pronti a prestarsi a qualsiasi attività nell’intero Mezzogiorno d’ Italia.

Brindisi era un polo dell’industria a livello internazionale, Brindisi era una stella che brillava nei trasporti e nel turismo, Brindisi era una meta per tanti che volevano progredire, ecco Brindisi era.

Con le varie metamorfosi politiche e amministrative che si sono succedute ed i vari accadimenti, anche di natura giudiziaria, tutto questo ormai rimane un bel ricordo, il saccheggio di dignità subito non Le rende la giusta collocazione che meriterebbe e su questo la Uilm Provinciale vorrebbe confrontarsi con i contendenti dello scranno più alto della rappresentatività cittadina.

Brindisi infatti è una terra benedetta da Dio e martoriata dagli uomini ed oggi più che mai si sente l’esigenza di voler chiedere a chi si presenta per amministrare questa città, quali prospettive in relazione alla propria capacità decisionale, ogni candidato vorrebbe dare alla città.

Nello specifico la Uilm con questo incontro vuole sapere quali sono le varie posizione ed idee su Industria e futuro sociale, che ben si sposano con tutte le altre attività produttive.

Noi denunciammo infatti la graduale perdita di posti di lavoro nel settore dell’aeronautica e purtroppo fummo profetici.

inoltre quali posizioni si vorranno definire su TAP, petrolchimico, Enel, artigianato e rete delle piccole industrie che garantiscono un tessuto sociale di vitale importanza per l’intera economia provinciale e Brindisi questo lo sa, solo che deve metterlo in pratica incalzando anche i governi nazionali.

Davanti ad una platea di metalmeccanici Venerdi 25 Maggio i Candidati a Sindaco potranno spiegarci l’idea di città, l’idea di industria e l’idea di sviluppo.