LA UILM DI BRINDISI È PLASTIC FREE

Il tradizionale gadget natalizio in dono ai dipendenti delle aziende metalmeccaniche della provincia di Brindisi iscritte alla Uilm, quest’anno sarà una borraccia in alluminio.

«I grandi cambiamenti nascono dalle piccole cose!» ha commentato Alfio Zaurito, Segretario generale della Uilm di Brindisi. «Con questo spirito abbiamo voluto regalare una borraccia di metallo ai nostri iscritti. Siamo una grande famiglia con cui affrontiamo già innumerevoli problematiche sociali e da questo natale vogliamo impegnarci anche per salvaguardare l’ambiente e promuovere uno sviluppo sostenibile».

Un gesto semplice, pensato non solo per ridurre il notevole consumo inquinante delle bottigliette di plastica (in fabbrica come a casa) ma anche per promuovere fra la nostra categoria uno stile di vita plastic-free favorendo, quindi, un’educazione al rispetto dell’ambiente e del nostro pianeta, fondamentale nell’ottica della lotta ai cambiamenti climatici.

Come già detto, continua Zaurito, le borracce in alluminio sono la soluzione migliore per combattere l’uso delle bottiglie di plastica monouso. Quando non smaltite correttamente, infatti, queste ultime rappresentano una delle maggiori fonti di inquinamento di spiagge, parchi e luoghi pubblici. Secondo una stima delle Nazioni Unite, continuando a consumare bottiglie di plastica al ritmo attuale ci troveremo ad affrontare entro il 2050 una vera e propria catastrofe: nei mari avremo infatti più plastica che pesce in termini di massa.

Pietro Nenni in una sua celebre esternazione diceva, che un fatto, anche il più modesto, conta più di una montagna di ipotesi.

In Uilm a Brindisi, si amano “i fatti” e la natura.