Revisud: sbloccata la situazione pagamenti.


È del pomeriggio di oggi 21 dicembre la notizia che la R.S.U. ha diffuso ai lavoratori, che per due giorni hanno incrociato le braccia davanti ai cancelli dell’azienda, in quanto non gli era stato corrisposto lo stipendio di novembre, sono stati informati che la revisud è riuscita a reperire le somme per il pagamento degli stipendi e che quindi già in giornata ha provveduto ad effettuare i bonifici.
La stessa R.S.U. assieme alla Segreteria provinciale della UILM dopo la notizia del pagamento dello stipendio dichiara il rientro dello sciopero, ma permane comunque lo stato di agitazione, in quanto vuole attendere il pagamento degli altri istituti entro la fine dell’anno.
L’azienda fa sapere dopo l’incontro avuto con la stessa R.S.U. che il 31 dicembre salderà anche la tredicesima mensilità ed altri emolumenti.
La Uilm e la R.S.U. si ritengono soddisfatti perché a prevalere è stata la fermezza e l’unità dei lavoratori che hanno saputo affrontare a viso aperto questa problematica stigmatizzando il comportamento autoreferenziale della FIOM-CGIL che ai soli fini propagandistici ha intrapreso azioni, evidentemente inefficaci, escludendo la R.S.U. unica espressione democratica di rappresentanza dei lavoratori.
Rimarremo vigili e attenti affinché vengano rispettati gli accordi, intanto lo stipendio appena bonificato permetterà di passare meglio questo natale.
Resta inteso comunque che al rientro della fermata natalizia si dovranno mettere in atto una serie di incontri per monitorare il corretto svolgimento delle operazioni aziendali che oggi soffre non una crisi produttiva, ma bensì finanziaria che si riversa tutta sulla pelle dei lavoratori, cercando insieme quindi di non trovarsi più nelle condizioni in cui i lavoratori non percepiscono la retribuzione alle normali scadenze.

Segreteria UILM Brindisi